READING

Veleno: la radio-inchiesta di Repubblica è il più ...

Veleno: la radio-inchiesta di Repubblica è il più bel “documentario” dell’anno

Ho iniziato ad ascoltare Veleno una domenica mattina mentre mettevo su il caffé e non sono più riuscito a smettere. Nessuna passeggiata al parco, niente cinema, nessuno aperitivo in giro, nessuna maratona Netflix: sono rimasto pietrificato sul divano ad ascoltare ognuna delle otto puntate della radio-inchiesta di Repubblica senza riuscire a muovere un muscolo. Un’esperienza nuova e disturbante, che si mette in tasca qualsiasi documentario d’inchiesta che abbia visto negli ultimi mesi (anni?) e che, dopo l’ultima puntata pubblicata lunedì 12 novembre, sta seriamente rischiando di riaprire uno dei casi di cronaca nera più famigerati d’Italia: quello dei Diavoli della Bassa modenese.

1997, Massa Finalese, Nord dell’Emilia. Una serie di bambini comincia a raccontare agli assistenti sociali di subire molestie da parte dei genitori. Il caso si allarga. I bambini iniziano a fare strane affermazioni su riti satanici nei cimiteri, bare, ganci, processioni notturne travestiti da animali, sangue di gatto bevuto e iniettato, addirittura omicidi rituali di neonati. I paesi di Massa Finalese e Mirandola sono sotto shock. I servizi sociali, insieme al Gip e alla polizia, decidono di togliere i bambini a tutte le famiglie implicate e arrestano tutti coloro che sono nominati dai ragazzi. Il caso giudiziario si protrarrà sino al 2014, quando tra polemiche, suicidi e morti di infarto, una parte dei genitori viene condannata a 11 anni di prigione e un’altra viene assolta.

Nel 2015 Pablo Trincia, giornalista de Le Iene e di Repubblica, ha iniziato a ripercorrere tutta la vicenda insieme alla collega Alessia Rafanelli. Non avendo i fondi per girare un vero e proprio documentario, il giornalista investigativo si è inventato una radio-inchiesta di sette puntate, pubblicate su Repubblica.it nel 2017 con il nome Veleno. Il successo è stato così clamoroso che alcuni protagonisti della storia hanno deciso di contattare Trincia e fare delle confessioni clamorose. Queste dichiarazioni sono raccolte nella puntata extra pubblicata lunedì 12 novembre 2018, che ha di fatto riaperto il caso.

Non voglio spoilerare troppo. Posso solo suggerire di prendersi un paio di serate e ascoltare tutte le puntate. Si tratta di un documentario radiofonico perfetto che non ha nulla da invidiare a Making a Murderer o a The Jinx, con la novità di un medium nuovo, in bilico tra letteratura e radio, che stimola la fantasia molto più del cinema. Quella di Veleno è  una storia incredibile, allucinante, disturbante che mostra quanto può degenerare una psicosi collettiva, quanto sia complessa e inquietante la mente umana (tutta la parte sui “falsi ricordi” è da brividi) e di come il profitto si nasconda anche dove meno ce lo si aspetti.

Il più bel “documentario” dell’anno.

LINK


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.