A Night To Dismember

L’Outsider di questa settimana agostana è un film inguardabile.

A Night To Dismember è uno di quei film che ti verrebbe voglia di smettere di guardare dopo 30 secondi di orologio ma che, guidato da qualche forza invisibile e misteriosa, poi guardi fino alla fine. Stiamo parlando di un film del 1983 definito dai più come gonzo-movie, anche se in realtà il sesso è molto marginale in questa cosa diretta da Doris Wishman, che si concentra molto di più sul gore, lo splatter e un solo grande obiettivo: infastidire lo spettatore. Ma come si fa ad ignorare un film che su una delle locandine ha impresso “LUST, BETRAYAL AND DISMEMBERMENT”?

Come ogni buon b-movie che si rispetti attorno alla realizzazione di A Night To Dismember c’è una leggenda: il girato originale di questo film maledetto sarebbe andato distrutto in un incendio, costringendo così Wishman a rigirare da capo una nuova versione del film, che divenne un cult underground. Col passare degli anni la storia dell’incendio venne considerata come una trovata pubblicitaria. In ogni caso la versione originale non ha mai visto la luce.

Ma…colpo di scena! Poche ora fa su Youtube compare magicamente Lei…la prima versione del film che si credeva distrutta! A caricare il video sul tubo è stato tale Ben di Hamilton Trash Cinema, il quale dopo lunghe indagini ha scoperto che una copia in VHS del film era nelle mani del direttore della fotografia che lavorò con Wishman, C. Davis Smith. E così eccola qua, in tutto il suo squallore e sangue, la Lost Version di A Night To Dismember.

Scusate, non ho detto nulla sulla storia, rimediamo: c’è una tizia matta che torna a casa da un ospedale psichiatrico e stermina la famiglia in modi brutti. Tutto in una notte. E’ tutto pessimo e bello e sbagliato e comico e inavvicinabile (tranne Samantha Fox, che nella seconda versione è la protagonista). Ma va bene così. Buona non-visione.

A Night To Dismember, 1983, Doris Wishman


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.