READING

Lars von Trier vs Nicolas Winding Refn, vol. 2: &#...

Lars von Trier vs Nicolas Winding Refn, vol. 2: “È un opportunista. Non ho visto i suoi film”

Gong! Il clash tra Lars von Trier e Nicolas Winding Refn continua. I due registi danesi non si amano e si sono già dissati più volte. Un anno fa fu l’autore di The Neon Demon a insultare il collega durante la sua spumeggiante conferenza stampa a Cannes, accusandolo di essere un “drogato che ha cercato di scoparsi mia moglie.”

Ora è Lars a mollare il primo sganassone. Intervistato dal magazine danese Soundvenue il regista di Nymphomaniac ha affermato: “Nicolas  è uno sgradevole opportunistaMi avrebbe potuto salvare da una sofferenza eterna. Ha tenuto una conferenza stampa il giorno dopo la mia a Cannes, in quell’edizione con i commenti legati a Hitler. E avrebbe potuto dire ‘Lars è un idiota e fa brutti film ma non è un nazista, ci conosciamo da non so quanto tempo’. Per tre anni ho dovuto tenermi lontano dalla polizia francese“. Successivamente Lars ha aggiunto: “Non ho visto i suoi film. Sì, il primo Pusher mi è piaciuto, ha del talento“.

Ora non resta che aspettare la risposta di Refn che di certo non tarderà ad arrivare, essendo un tipo anche abbastanza attivo sui social. Noi stappiamo una birra e compriamo i popcorn. W la Danimarca.

P.s. Lars von Trier sta girando The House that Jack Built, film con Uma Thurman e Matt Dillon che segue la vita di un serial killer per 12 anni. Nicolas Winding Refn è invece sul set di Too old to die young, serie tv che “esplora il sottobosco criminale di Los Angeles, raccontando la vita di serial killer e samurai nella città degli angeli” (cit. IMDB). Entrambi i lavori dovrebbero uscire nel 2018.


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.