Elevator Movie

Due sconosciuti restano bloccati in ascensore. Per giorni. Per settimane. Per mesi. Per tutto il film.

elevator

Elevator Movie, come potrete facilmente dedurre dal titoloè un film su un ascensore. Un uomo e una donna si trovano bloccati dentro ad un ascensore e restano a viverci dentro per…sempre. Tutto qui?, direte voi cari lettori assetati di novità. No, ovviamente c’è di più, ma per scoprire quel di più dovrete guardare il film, dato che spoilerare quelle 3 o 4 sorpresine che ci regala l’autore sarebbe davvero un peccato.

L’autore è Zeb Haradon, americano che ha debuttato nel 2004 girando questo Elevator Movie con un budget bassissimo (25mila dollari more or less), per sparire poi dalle scene dopo il film successivo, un documentario su una setta messianica dello Utah. Haradon è anche il protagonista maschile della pellicola, accanto alla prosperosa Robin Ballard.

Surreale, grottesco, a tratti conturbante: Elevator Movie si muove tra dialoghi sballati e assurdità vere e proprie. Il bianco e nero scelto dal regista ci fa subito venire alla mente due o tre film ai quali Haradon si è probabilmente ispirato per il suo Elevator, creando una sorta di folle mash up: se i divertenti e lunghissimi dialoghi (con il sesso come tema predominante) ci portano a Clerks, gli elementi weird e surreali ricordano il primo Lynch o ancor di più un metallico Tsukamoto in calzoncini corti. Siamo di fronte ad un b-movie, certo, ma c’è qualcosa in Elevator Movie che intriga, che stuzzica i sensi e che trasforma lo spettatore in una sorta di voyeur cyberpunk. C’è un metaforone facile facile sul finale, ma chissenefrega.

Elevator Movie è un film talmente fuori da tutti gli schemi (tra l’altro è un film del 2004 che dimostra almeno 30 anni in più) da meritare di esser visto a scatola chiusa. Un film consigliato a tutti i feticisti del whatthefuckdidijustwatch? 

C’è completo sul tubo. Eccolo:

Elevator Movie, 2004, Zeb Haradon


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.