Bollywood contro l’ISIS

Come sconfiggere l’ISIS? Con i film di Bollywood! Le musiche della Mecca del cinema indiano farebbero sclerare i miliziani di Daesh. Le truppe libiche al soldo degli inglesi le stanno utilizzando come arma psicologica.

Come far sclerare i tagliagole dell’ISIS? Semplice, con i film di Bollywood. Secondo quanto riporta Direct Matin, quotidiano francese, i miliziani dello Stato Islamico uscirebbero letteralmente di testa quando ascoltano le musiche dei film prodotti dalla Hollywood indiana. Le canzonette un po’ scult del cinema di Nuova Dehli, infatti, sarebbero ritenute sacrileghe dagli esponenti di Daesh. Ecco allora che le truppe libiche governative, addestrate dagli inglesi, starebbero utilizzando le OST dei film di Bollywood come guerra psicologica contro le cellule dell’ISIS in Libia. E la memoria non può non andare subito ad Apocalypse Now, quando il mitico Robert Duvall nei panni del colonnello Kilgore “bombardava” i vietcong con la Cavalcata delle Valchirie di Wagner. Si potrebbe aprire anche un’interessante digressione estetica sull’Occidente che usa il trash (Bollywood è da sempre stata considerata spazzatura) per mandare in confusione chi usa l’estetica cinematografica occidentale come propaganda (i filmati dell’ISIS sono ufficialmente ispirati agli action americani), ma no, non apriamola.


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.