The Shout

Un cast da urlo per un film da urlo che si chiama letteralmente “L’urlo”. Skolimowski at his best in un film che gli è valso il Gran Premio della Giuria a Cannes…
pagina-outsider-immagine-1

Un Sir Alan Bates in stato di grazia, un John Hurt sbarbatissimo e in paranoia, una Susannah York conturbante e un Tim Curry fresco di Rocky Horror: basterebbe il cast per farvi correre a vedere questo piccolo capolavoro di Skolimowski datato 1977. Ma, ovviamente, The Shout (L’australiano nella versione italiana) è molto di più.

Tratto da un racconto di Robert Graves, The Shout è un thriller atipico con più di una venatura horror.
La storia è quella di Anthony (Hurt), musicista e organista per la chiesa locale, che un giorno accoglie nella propria casa un viandante sconosciuto (Bates) con il quale ha iniziato una conversazione di teologia alla fine della Messa. Durante il pranzo con Anthony e consorte Crossley, il misterioso viandante, si lascia andare a confidenze inquietanti: l’uomo confessa di aver vissuto per 18 anni in una tribù aborigena australiana e di aver in quel periodo ucciso tutti i suoi figli. Avrebbe inoltre avuto in dono dagli stregoni locali la capacità di uccidere le persone attraverso un particolare e potente urlo. Quelli che inizialmente appariranno come i deliri di un mezzo pazzo si riveleranno presto come una maledizione per Anthony e la moglie Rachel.

Vincitore del Gran Premio della Giuria a Cannes, The Shout è un film inquietante nel quale le grandi interpretazioni degli attori (un Bates davvero enorme) si sposano con la direzione spigolosa ma attenta di Skolimowski, che senza troppi artifici riesce a costruire un film a tratti surreale mantenendolo sempre ben ancorato a terra. Le ricerche musicali di Anthony, i racconti e gli sguardi di Crossley, il corpo di Rachel, momenti indimenticabili di un film che merita un posto importante all’interno della videoteca di ogni Sbandato che si rispetti.

Le musiche sono di Michael Rutherford e Tony Banks.

The Shout, 1978, Jerzy Skolimowski


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.